testata testata testata testata

News

Tutte le news

31/05/2018

Un mese intenso quello appena trascorso...

Quello appena trascorso è stato un mese molto intenso dal punto di vista agonistico.

Si è cominciato con la Coppa Italia sprint di Vittorio Veneto (TV) il 28 aprile: gara molto veloce senza difficoltà orientistiche (anche se il tracciatore ha tirato fuori il massimo da quella carta, bravo!) corsa nella categoria elite. Poco da dire: qualche sbavatura tecnica e tanta sofferenza fino al traguardo per una prova dove sarebbero servite gambe velocissime, mentre io di gambe avevo solo le mie che sono tutto tranne che veloci … Il giorno seguente invece niente Cansiglio per me a causa di impegni famigliari: per il secondo anno di file mi tocca di saltare l’appuntamento nazionale sull’Altopiano! :-(

Ho proseguito con il NirvanaRaid il 13 maggio, trail in orientamento a coppie corso sulle montagne tra Como e Lecco con vista sull’omonimo lago e passaggi in cresta decisamente impegnativi. Percorso PRO corso con Andrea Villa, compagno con cui cercherò di conquistare qualcosa di importante ai Campionati Europei di Rogaining ad agosto in terra ucraina. Ne sono usciti 27 km con 2300 m di dislivello per poco più di 5 ore di gara: bello bello bello!

Andato poi in scena il weekend tricolore del Passo Lavazè (TN): avevo due obiettivi (molto) ambiziosi, oro nell’individuale e riconferma del bronzo in staffetta con i miei compagni del GS PAvione.
Al sabato i Campionati Italiani Middle corsi in M35. Gara tecnicamente facile con punti posati fin troppo in vista: diciamo che dal Campionato nazionale della distanza middle, che dovrebbe esprimere la massima difficoltà tecnica, mi aspettavo qualcosa meglio. Chiudo comunque con un buon ritmo e senza grossi errori, solo qualche sbavatura ed eccesso di sicurezza, che mi portano alla medaglia di argento. Potevo fare meglio (leggesi OBIETTIVO FALLITO…), ma esco dal bosco felice perché il bosco era veramente bello!
La domenica via ai Campionati Italiani Relay, gara a cui tengo tantissimo, ancora di più visto che era la prima in categoria Elite con la mia società del cuore, il GS Pavione di Imer. Dopo il bronzo dello scorso anno (con Aaron, Walter e Fabiano) il Team non era più una sorpresa e anche io mi aspettavo di poter lottare per una medaglia. Detto fatto. Ottima partenza di Aaron che ha cambiato a ridosso dei migliori, solida mia frazione che ci ha portato in zona medaglia, buona prestazione del nostro atleta di punta Fabiano che però nulla ha potuto contro un campione come Misha che ha fatto segnare il miglior tempo di giornata. Medaglia di legno ma consapevolezza di potercela giocare con i migliori. E seconda squadra del Gruppo Sportivo Pavione classificata settima: due team nei primi dieci ci dicono che siamo un gruppo coeso e affiatato, e con margini di miglioramento aggiungo io! Ps: secondo OBIETTIVO FALLITO del weekend, ma ammetto di essermene ritornato a casa comunque soddisfatto… :-)

Ultimo impegno di maggio il weekend altoatesino. Mi aspettavo molto dai boschi sopra Bolzano, e non sono certo rimasto deluso… Al sabato prova middle di Coppa Italia nella categoria Elite nella pineta di Costalovara: gara molto bella, tratte interessanti (a parte l’ultimo giretto “only run”) e bosco paradisiaco. Non pervenuti i cambi di ritmo: peccato perché quando c’era da rilanciare l’azione continuavo a trotterellare allegramente. Alla fine un 11° posto che però mi non mi delude troppo.
Il giorno seguente “Relay of the Dolomites”, una rivisitazione della mitica Oripenta che ho corso quando ero un bimbetto agli esordi. Confermata squadra e ordine dello scorso anno dove con una grande prova ci eravamo classificati al quinto posto. Difficile ripetersi ma sicuro di poter lottare per la top ten …
Non sono riuscito a riproporre lo spettacolo dello scorso anno dove al lancio nella tratta lunga mi sono portato dalla decima alla prima posizione, ma ho comunque concluso dignitosamente la prova in 8a piazza. Do il cambio a Tiziano che deve lottare prima con il suo momento di salute no e poi con la sfortuna, andandosi a infilzare nella prima parte di gara l’arco plantare con un chiodo trovato sulla strada e riuscendo comunque a mantenere la posizione. Parte poi il fratello Damiano che con una prova maestosa (rifilati 3’ al secondo migliore di frazione …) ci riporta in zona medaglia, andando a ricucire il gap di 13’ minuti che c’era con la prima squadra dell’US Primiero. Parte la nostra atleta elite femminile, o meglio la nostra super W16: Giulia dopo il debutto dello scorso anno riesce a portare a casa anche questa gara chiudendo sesta e continuando a farci cullare il sogno top five. Ancora qualche anno e poi avremo anche noi una quarta frazione femminile competitiva con le più forti elite, ne sono certo! In ultima frazione il nostro elite di punta Fabiano, biker di fatto ma runner nel cuore, che con tranquillità e freddezza mantiene la sesta piazza che ci colloca ancora tra i Team italiani più completi. Tanta tanta roba!!!

Nella sezione carte trovate tutte le mappe con la mia traccia.

Ora sarò forse al via della Coppa Italia middle di Fuipiano (BG) prima degli appuntamenti estivi internazionali a cui tengo tantissimo:
-“5 days of Italy” Val Rendena 25-30 giugno www.5daysitaly.it
-“???” Austria 21-22 luglio ???
-THE SIMM Svizzera 11-12 agosto www.thesimm.ch/site/index.php
-ERC2018 Ucraina 24-26 agosto erc2018.com/en


Commenta

Firma:


test
 

Sponsor


Passione per lo sport ma soprattutto per chi pratica sport.



EthicSport® è un brand italiano leader nell’integrazione sportiva.



Azienda leader nel campo delle calzature e dell'abbigliamento tecnico per gli sport di montagna!


Contatti

facebook   mailto